martedì 25 dicembre 2012

sabato 22 dicembre 2012

La nascita dei Thugs


 Per chi si dovesse ricordare del mio primo post su questo blog, nel bene e nel male, eccomi a dare un volto ai miei Kuvier's Thugs... ma anche tutto un corpo!
Dopo aver giocato la prima partita con i pupazzetti orribilmente blu ed identici di una antichissima scatola di Bloob Bowl e la seconda partita con modelli proxati ho sentito il bisogno di giocare con una squadra guardabile: non nel senso di bella da vedere, perché non è cosa per me, quanto di riuscire a gestire sensatamente la partita riuscendo a riconoscere correttamente i modelli in campo.
Una prima navigata nel web, andando oltre i modelli GW, mi ha mostrato le meraviglie di squadre di orchi stupendamente scolpite per "altri" giochi ma decisamente compatibili. La tentazione è stata forte ma quella antichissima scatola di Blood Bowl ferma nell'armadio da tanti anni gridava vendetta. Anche perchè se avessi ceduto alla tentazione la totalità dei componenti della scatola, e quindi l'acquisto in se, si sarebbero rivelati inutili.
E quindi, nel tentativo disperato di salvare l'onore del mio shopping compulsivo, ho deciso di mettermi all'opera sui pupazzetti orribilmente blu ed identici di cui sopra, nel tentativo di ottenere dei modelli facilmente distinguibili per aiutarmi a destreggiarmi meglio nei quattro risicatissimi minuti del turno di gioco.
Preso il coraggio a bracciate ho deciso di partire dallo schema di colore e quindi mi sono limitato a pulire una miniatura e a colorarla per vedere cosa usciva fuori. La scelta di colore è caduta sul rosso e bianco per non cedere al banale nero.

 For those who would remember my first post on this blog, for better or for worse, here I am to give a face to my Kuvier's Thugs ... but also the whole body!
After playing the first game with puppets horribly blue and identical to an ancient box Bloob Bowl and the second game with proxy models I felt the need to play with a team watchable, not in the sense of nice to see, because it is not what for me, as to be able to sensibly manage the game, failing to properly recognize models in the field.
A first browsed the web, going beyond the GW models, showed me the wonders of teams of orcs beautifully sculpted for "other" games but definitely compatible. The temptation was strong, but that old box of Blood Bowl still in the closet for many years cried vengeance. Because even if I had succumbed to the temptation all the components of the box, and then purchase itself, would prove useless.
And then, in a desperate attempt to save the honor of my compulsive shopping, I decided to get to work on miniatures horribly blue and identical, in an attempt to obtain models easily distinguishable to help me juggle better in the dirty four minutes turn.
Took my courage in strokes I decided to start from the color scheme, so I have limited myself to clean and paint one model to see what came out. The color choice fell on the red and white for not succumbing to banal black.

venerdì 12 ottobre 2012

Un simpatico Bagaglio

 Ah Bagaglio, indubbio protagonista del Mondodisco... voglio dire, chi potrebbe dire qualcosa a un adorabile scrigno composto da Pero Sapiente, Gambette, Denti ed eterna fedeltà?

Io no di certo!! Continuate a leggere per altre foto.



 Ah Luggage, undoubted star of the Discworld... I mean, who could say something to a lovely casket made from Wise Pear, Legs, Teeth and eternal loyalty?

I certainly do not! Read on for more photos.


venerdì 5 ottobre 2012

Paint Rack prima versione


 In attesa di recuperare il tempo perso ecco una piccola idea per organizzare al meglio i nostri barattoli di vernice, ovvero fare una Paint Rack. Questa è la prima versione in quanto fatta esclusivamente con legno già presente in caso e senza nessuna decorazione o rifinitura... brutale, ma funzionale!

 Waiting for lost time here's a little idea to better organize our cans of paint, or make a Paint Rack. This is the first version as made exclusively with wood already present in my house and without any decoration or finishing ... brutal, but functional!


 Come potete vedere dalla foto si tratta di prendere dei semplici reggi tubi in pvc, e avvitarli su una superficie di legno. Per i barattoli della Vallejo occorre prendere quelli da 25mm, mentre per i tondi della GW servono da 32mm. A onor del vero messi così occupano più spazio verticale di quanto ne occuperebbero sfusi nella scatola, però è utile il fatto di averli tutti sott'occhio e sottomano all'occorrenza.

 As you can see from the photo it comes to making simple holder pvc pipes, and screw on a wooden surface. For jars of Vallejo should be taken as 25mm, while the round of GW are 32mm. To tell the truth put so take up more vertical space than they occupy loose in the box, but the fact is helpful to have them all to hand and eye if necessary.

sabato 22 settembre 2012

Real Life Calling again!!

 Ok, la prima volta speravo fosse l'ultima, ma non è andata così e la "vita reale" ha preteso di nuovo una quantità di attenzione tale da distogliermi dal blog e dai giochi in genere. Non sono rimasto fermo eh, ma di nuovo ho potuto fare molto meno di quanto avrei voluto. La situazione dovrebbe (il condizionale è d'obbligo) essersi sistemata, spero di tornare a breve con qualche articolo!

 Ok, the first time I hoped would be the last, but it did not happen and the "real life" again demanded a lot of attention as to tear me away from the blog and games in general. I was not stopped eh, but again I was able to do a lot less than I wanted. The situation is expected (the conditional is a must) to have settled, I hope to return soon with some articles!

martedì 28 agosto 2012

Diario di Gioco - BattleCON: War of Indines

 Dopo Flash Duels ecco un altro gioco di combattimento tra due avversari, in perfetto stile picchiaduro.
Battle Con è un gioco di carte per due giocatori con circa 20 personaggi. Come in Flash Duels si gioca su una plancia che delimita la distanza tra i due avversari, anche se qui parliamo di una decina di spazi, quindi molto più vicini...

 After Flash Duels here is another game of combat between two opponents in a beat'em up style.
Battle Con is a card game for two players with approximately 20 characters. Like Flash Duels is played on a board that marking the distance between the two adversaries, even if we are talking about a dozen spaces, so much closer ...

domenica 26 agosto 2012

Il Collezionista d'Ossa

 Ok, magari non proprio di ossa... alla fine ho ceduto al lato oscuro della forza e ho partecipato all'assurdamente conveniente Kickstarter di Bones...

Seriamente, quando mai dipingerò le 240 miniature del livello Vampiro?!?!?


 Ok, maybe not the actual bones ... I finally succumbed to the dark side of the force and participated at the extremely convenient Kickstarter of Bones ...

Seriously, when did I find the time to paint the 240 minis of Vampire level?!?!?

mercoledì 22 agosto 2012

20 domande per me

 Ok, se non conoscete Angry Lurker andateci a spulciare il suo blog. Nel probabile caso che già lo conosciate saprete benissimo che, assieme al suo amico Ray hanno deciso di rispondere a 20 domande, e hanno invitato chi vuole a fare altrettanto... Molti blog hanno seguito l'esempio e così anche io provvedo! Spero vi interessino e, se volete, proseguite la catena!

 Ok, if you do not know Angry Lurker go to comb through his blog. In the likely event that you already know him, you know very well that, along with his friend Ray, he decided to answer 20 questions, and invited those who want to do the same... Many blogs have followed and so I provide! I hope you like it and, if you want, continue the chain!


mercoledì 1 agosto 2012

Campagna Studio Miniatures su Indigogo

 Quanti Zombie possono mai servire a un giocatore? Questa domanda, assieme a "Quante stelle nel cielo?", "Quanti granelli di sabbia nel deserto?" è senza risposta, visto che un giocatore non avrà mai abbastanza Zombie! Ad ogni modo un buon inizio potrebbe essere partecipare alla campagna dello Studio Miniatures per la produzione di zombie in plastica multicomponenti. Io conto di parteciparvi, e voi?

 How many Zombies can serve to a player? This question, along with "How many stars in the sky?", "How many grains of sand in the desert?" is unanswerable, since a player will never have enough Zombies! However a good start might be involved in the campaign of Studio Miniatures for the production of multicomponent plastic zombies. I count to participate, and you?

domenica 29 luglio 2012

Tutte cose Zombie - In italiano!

 Ebbene si, uno dei migliori (se non IL migliore) gioco sugli Zombie in circolazione è finalmente disponibile il italiano, grazie agli sforzi di Marco Grosso "Mindbender", di Marco Donghi "Vittek" e un piccolo contributo da parte mia! Ovviamente tutto questo non sarebbe stato possibile senza il permesso di Ed Teixeira, autore di All Thing Zombie che ha approvato il progetto! Bando alle ciance, a chi interessa questa è la pagina.

 Yes, one of the best (if not THE best) game available on Zombie is finally available in Italian, thanks to the efforts of Marco Grosso "Mindbender", by Marco Donghi "Vittek" and a small contribution from me! Obviously this would not have been possible without the permission of Ed Teixeira, author of All Thing Zombie, who has approved the project! Nuff said, for who cares this is the page.


domenica 15 luglio 2012

Diario di Gioco 181 - Flash Duel

 Un bel po' di giorni fa mi sono imbattuto, grazie al Paradroide,  in questo splendido giochino, Flash Duel, di cui ho fatto la recensione x Gioconomicon.
In breve, è la simulazione di un incontro di allenamento tra atleti di arti marziali.
Lo scontro avviene su una specie di ponte, lungo 17 assi. Ogni giocatore pesca 5 carte da un mazzo composto da 25 carte, numerate da 1 a 5.

 A lot 'of days ago I came across, thanks to Paradroide , in this wonderful game, Flash Duels, which I did  review for  Gioconomicon.
In short, is the simulation of a fighting between athletes training in martial arts.
The clash takes on a kind of bridge along 17 axes. Each player draws 5 cards from a deck consisting of 25 cards, numbered from 1 to 5.


venerdì 13 luglio 2012

Torneo di Blood Bowl: The Wasteland Crushers vs Kuvier's Thugs


Quale migliore occasione per presentarsi di un bel report su un duro match di Blood Bowl?
Quindi ecco qui Kuvier: alla sua prima esperienza su un blog per raccontare la prima esperienza con questo famosissimo titolo GW Specialist.
Dopo tanti anni passati al chiuso nell'armadio della sala hobby, finalmente ho trovato l'occasione per aprire e usare una vecchissima scatola di Blood Bowl comprata su ebay in uno dei miei tanti attacchi di shopping compulsivo; il risultato non è stato dei più favorevoli ma il divertimento non è mancato di certo!

 What better opportunity to present himself than a report on a pretty tough match of Blood Bowl?
So here Kuvier: my first experience on a blog to tell my first experience with this famous GW Specialist title.
After many years spent locked in the closet to the hobby room, I finally found the opportunity to open and use a very old box of Blood Bowl, bought on ebay in one of my many bouts of compulsive shopping, and the result was not the most favorable but the fun is not missed at all!

martedì 10 luglio 2012

Diario di Gioco 180 - Food Fight

 A proposito di giochi a sorpresa, quelli che non gli daresti due lire e poi... Beh non è che siano capolavori, ma almeno son carini!
E' il caso di Food Fight, gastronomico titolo in cui il cibo combatte ferocemente per il diritto di essere mangiato dagli umani.

 About surprising games, those who do not would you give him two cents and then ... Well is not that they are masterpieces, but at least they are cute!
And this is the case of Food Fight, gourmet title in which food fights fiercely for the right to be eaten by humans.

sabato 7 luglio 2012

Un campo da Blood Bowl x le Sunnydale Slayers


  Dopo la campagna di Warhammer 40K serviva qualcosa di più rilassante... quindi ecco uscir fuori Blood Bowl!

Sarà una piccola lega, appena cinque squadre, lo scopo più che altro è riprendere confidenza con le regole e passare qualche calda serata estiva in compagnia... inoltre per me è l'occasione di creare un campo di Blood Bowl da zero!! Continua a leggere per sapere come...

 After the campaign of Warhammer 40K needed something more relaxing ... So here come out Blood Bowl!

It will be a small league, just five teams, the purpose is mostly regain confidence with the rules and pass a few hot summer evening in company ... Also for me is the opportunity to create a Blood Bowl field from scratch! Read on to learn how ...

giovedì 5 luglio 2012

Rein IV - L'ultima battaglia


E siamo arrivati al gran finale per la conquista di Rein IV, la partita con cui abbiamo dato l'addio alla V Edizione!

Avendo organizzato io la partita ho preferito fare da arbitro, e devo dire che è stata un'esperienza estremamente piacevole!

Non fraintendete, mi piace sempre giocare, ma l'aver preparato tutta una serie di eventi casuali, l'aver messo qualche regoletta a sorpresa e dato delle condizioni di vittoria particolari ha reso la partita piuttosto eccitante anche solo da guardare, per cui spero che i giocatori si siano diveriti altrettanto!

Ma bando alle ciance, e passiamo ai fatti!

And we arrived at the grand finale for the conquest of Rein IV, the game we said farewell to the Fifth Edition!

Having set up the game I've preferred to arbitrate, and I must say it was an extremely pleasurable experience!

Do not get me wrong, I always like to play, but having prepared a series of random events, having put some surprise and gave details of the victory conditions has made the game pretty exciting just to look, so I hope that players are enjoyed the same!

But no more talk, and go fot the facts!

martedì 3 luglio 2012

[Recensione] Martinique

Eccoci con un altro articolo in rapidissima successione :)
Oggi vi vorrei parlare di Martinique. Sono entrato in possesso di questo gioco quasi per caso. L'ho preso all'ultimo Modena Play, parliamo quindi di meno di un mesetto fa, quasi per caso dato che mi trovavo lì per dare una mano agli amici di Gioconomicon più che per turismo. Ero infatti partito per la convention con la sacrosanta idea di non comprare nessun gioco da tavolo (la mia libreria già traballa sotto il peso della mia discreta collezione). Dopo due giorni però ero un po' come "che diavolo, sono qui e non posso andarmene senza nemmeno una sciocchezza da portarmi a casa". Il buon S. (un amico con cui stavo visitando la fiera) che era di fianco a me durante questo sproloquio interiore mi fa "Prendi questo! E' per due! Dura trenta minuti! Ci sono i pirati! E' in offerta a 10€!". Trascurando il fatto che mi aveva già convinto con il "30' per due giocatori", se poi aggiungiamo il resto, beh, Martinique è finito sulla mia libreria alla velocità con cui un quindicenne Nerd potrebbe rispondere alla domanda "chi è l'autore di Magic The Gathering"... insomma, una velocità rasentante quella della luce.

Here we are with an article in rapid succession :)
Today I want to talk about Martinique. I have got this game at the last Modena Play (we are speaking of a couple mounths ago) by accident actually since I was at the convention as lead photographer for our friends from Gioconomicon, so we can say I wasn't there for pleasure (at least not only). So when I comed at the convention I said to myself that I would not, for god's sake, ever bought any game because of my bookshelf's "cracking" under the weight of my discrete collection. Yeah... sure... The day after I was already like "Oh, God! I can't be here and don't buy anything!".  Just happens S. was there with me (a friend of my) saying "Pamput! You should totally buy this one! It's for two! 30'! Pirates! It's for only 10€!". No speaking about that the first two statements (two players and 30') would be suffice to convince me but when I started thinking about the rest... well... this game was litterally teleported on my shelf in no time.

sabato 9 giugno 2012

Semi Grifoni dell'Impero

 Come ho detto nello scorso post sto' vivendo un periodo piuttosto... interessante, per cui riesco a dedicare molto poco tempo all'hobby. Aver poco tempo non vuol dire che non dedico, però ovviamente ho dovuto scegliere se praticare l'hobby o parlarne qui, e dalla ridotta quantità di post potete facilmente capire cosa ho scelto... Parte quindi oggi un periodo di "recupero", spero di riprendere presto il ritmo! Inizio con una commissione, i Semigrifoni dell'Impero, continuate a leggere per le foto...

 As I said in my last post I'm 'experiencing a rather... interesting times, so I can spend very little time for hobby. The fact that time is short does not mean that I don't spend it for hobby, though of course I had to choose whether to practice the hobby, or talk about it here, and from the reduced amount of post you can easily understand what I choose... Part therefore today a period of "recovery", I hope to resume soon the rhythm! Start with a commission, the Empire's Demigriffon, keep reading for photos...


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...